domenica 27 maggio 2018

Presentazione: L’invitato di Massimiliano Alberti

https://massimilianoalberti.com/linvitato/

Editore: Infinito Edizioni S.r.l.

Anno edizione: 2018

Pagine: 210, Rilegato

In vendita: nelle librerie italiane,
Hartliebs Bücher (Vienna),  INFINITO EDIZIONI oppure BOTEGA.LA

Buon giorno lettori,

sono davvero felice di presentarvi un nuovo arrivo dalla trama originale, un protagonista irriverente e una copertina (tratta da una creazione di Steve Kaufman) troppo bella da perdere il fiato: L’invitato di Massimiliano Alberti.

TRAMA

Tre amici, quelli di sempre. Leo, Kevin e Tom. Dopo anni di scorribande nella sonnolenta Trieste, la loro città, si separano per poi ritrovarsi a Vienna. Qui è Tom a convocare Leo – vero protagonista del libro – e Kevin, per coinvolgerli nel progetto di una galleria dedicata alla Pop Art. Ma, in un susseguirsi di colpi di scena e di innamoramenti, tra alcol, eccessi e grame figure, sempre sul filo dell’autoironia, devono via via fare i conti con le loro differenze caratteriali e con una stridente diversità di aspettative. Un disilluso affresco della nostra società in una Vienna che fa da cornice classica a uno stile… del tutto Pop.

AUTORE

Massimiliano Alberti, nato a Trieste nel 1979, lavora in una delle aziende più importanti nel mondo del caffè. Il lavoro, però, lo porta a trascorrere molto tempo via da casa, dove nei momenti di solitudine coltiva la passione per i libri e la scrittura. Nipote dello scultore Tristano Alberti, cresce fra i bozzetti, i quadri e le statue del nonno. L’influenza artistica, dunque, lo incoraggia a prendere la penna fra le dita sino a trasformare i suoi pensieri in uno scritto. E il 24 maggio 2017, Infinito Edizioni accetta la sua proposta alla pubblicazione.

L’invitato è il suo romanzo d’esordio, alla cui scrittura ha dedicato anni della sua vita, con passione e amore, curando nel minimo dettaglio lo stile, il linguaggio, sperimentando un modo di scrivere originale e sorprendente.

Un autore emergente che non bisogna perdere di vista. Qui i suoi contatti social.

Instagram alberti_massimiliano

www.massimilianoalberti.com

Facebook Massimiliano Alberti

Alla prossima con una recensione del libro.

Buona Lettura

K.

sabato 26 maggio 2018

Recensione: Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato) di Virginia Bramati

Editore: Giunti Editore

Anno edizione: 2017

In commercio dal: 08/03/2017

Pagine: 240 p., Rilegato

    TRAMA

    Una grande casa nella quiete immutabile della campagna. Una madre morta troppo presto. Un giovane medico dagli occhi buoni e misteriosi. E un’estate in cui tutto sta per cambiare.
    "Sono nata con due mesi di anticipo, sono fisicamente allergica ai tempi morti e adoro il tasto fast forward": Agnese è così, una ragazza esuberante, autonoma, insofferente verso tutto ciò che frena la sua corsa. Ma improvvisamente, la vita prende una piega terribilmente dolorosa e la scaraventa dal centro di una metropoli che non dorme mai a una grande casa lungo un fiume, immersa nei ritmi immutabili della campagna e circondata da curiosi personaggi che solo in provincia si incontrano: il conte proprietario di tutte le terre circostanti, una anziana signora dagli occhi ciechi ma dalla memoria vivissima, un ragazzo bello e strano segnato da un grande dolore... Agnese reagisce come sempre, impulsiva fino all'autolesionismo. Ma mentre l'inverno finisce e tutto comincia a fiorire, ecco nuove sorprese per lei: dalle pagine di un libro riemerge una bustina di semi di Impatiens, la pianta i cui fiori rosa curano le ferite dell'anima, e la solitudine della sua grande casa è spezzata dall'arrivo di un giovane medico, misterioso e affascinante come una domanda sussurrata nella notte…

    AUTORE

    Virgina Bramati vive e lavora a Milano. Ha esordito in rete, con un ebook che si è presto trasformato anche in un libro di carta: Tutta colpa della neve (e anche un po' di New York) (Mondadori 2014) poi seguito da Meno cinque alla felicità e E se fosse un segreto?. Tutti i suoi romanzi ruotano intorno al piccolo, verdeggiante borgo di Verate, in Brianza: un luogo immaginario eppure più che mai verosimile, destinato a diventare per le sue protagoniste un vero luogo del cuore.

    RECENSIONE

    Agnese ha da poco perso la mamma, il suo papà viene trasferito in un paese così piccolo da non avere un centro commerciale e dovrà affrontare gli imminenti esami di maturità con il supporto del suo ragazzo Adelchi (che per me ricorda tanto Adelphi... Vabbè). La quotidianità di Agnese verrà alterata dall'ingresso del sostituto del sostituto del padre, Marco, un trentenne con un passato tormentato e da un caso irrisolto di presunto incidente del padre di Adelchi ritrovato senza vita con una camicia dalle iniziali sospette.
    Né il carattere impaziente di Agnese né l'ipotetico fiore sbocciato hanno molto a che vedere con la svolta del romanzo. A mio parere, il titolo del libro è solo inutilmente lungo come spesso si vede in molti libri. All'inizio l'ironia della protagonista mi ha ricordato parecchio Hazel di "Colpa delle stelle", mi aspettavo una commedia d'amore, una satira di paese, poi per fortuna a metà del libro, la storia ha preso una piega niente male che ha innalzato l'adrenalina e mi ha anche commossa. Ho apprezzato tantissimo la descrizione minuziosa delle campagne fiorite lombarde, percepivo profumi e colori (È stato un bene aspettare il mese di Maggio per leggere questo libro). È un libro che, merito della sua dolcezza, ti fa affezionare ai suoi personaggi tanto da dedicargli qualche pensiero anche alla fine della lettura. La scrittura è fluida, semplice e limpida. Nel complesso, il romanzo mi è piaciuto perché è riuscito a stupirmi letteralmente.
    Ringrazio ancora una volta @libri.vita.per.lanimablog (su Ig) per avermi dato l'opportunità, grazie al suo #giveaway, di conoscere questo libro e l'autrice.

    mercoledì 23 maggio 2018

    Presentazione: Fiori di campo–Le radici del Cuore di Martina Ghirardello

    cover

    GENERE: Romantic Suspense, Contemporaneo

    PREZZO: € 3,99

    PREZZO Cartaceo: € 11,60

    PAGINE: 315

    ANNO: 2018, 14 Marzo

    ISBN Kindle: 978-618-5330-36-1

    ISBN ePub: 978-618-5330-35-4

    ISBN Cartaceo: 978-618-5330-38-5

    Editore: Genesis Publishing

    Buon giorno Lettori,

    Oggi vi presento un romanzo dolceamaro da inserire nella wishlist: Fiori di campo - Le radici del cuore” è il primo volume della duologia che apre la The Harris Series, che ha come protagonista una famiglia, con le sue gioie, i suoi dolori e le sue difficoltà, una famiglia unita da una miriade di segreti mai svelati, ma soprattutto dal sentimento più forte e indistruttibile di tutti.

    TRAMA

    Un attico da sogno, un fidanzato bellissimo e influente, un lavoro da favola. Così vive Laura Harris, nel cuore della Grande Mela, lontana da una famiglia che l’ha sempre fatta sentire sbagliata. Una vita invidiata da molti, posseduta da pochi. E se fosse solamente un’illusione? Uno show abilmente costruito? Cosa accade quando uno schiaffo violento la fa cadere e guardare il mondo da una nuova prospettiva, quando si rende conto che più che di luce la sua esistenza è fatta di ombre, di punti interrogativi senza risposta? Improvvisamente, nel caos più totale si aggiunge lui, James, un ragazzo contraddittorio, che preferisce mostrarsi con una maschera fatta di malizia e superbia, perché sa che ciò che sta dietro questa barriera potrebbe mettere in pericolo chiunque. Uno strappo che riporta a galla il passato li renderà consapevoli che i loro nemici sono più simili di quanto immaginino. Allora, Laura e James si scopriranno alleati in questa battaglia e quando sono due paia di braccia a combattere il male fa meno paura. L’amore, in tutte le sue sfaccettature, pone qui le sue radici. Riuscirà a germogliare?

    Segnatevi anche il nome dell’autrice, Martina Ghirardello, perchè è una scrittrice emergente dalla penna d’oro che saprà intrattenere il lettore con il suo stile unico intriso di passione e fantasia..

    L’autrice

    Martina Ghirardello nasce a Verona 23 anni fa, dove vive tutt’oggi. La passione per la scrittura l’ha accompagnata sin da bambina, l’ha guidata nella scelta del percorso scolastico del liceo classico e continua anche se all’università ha scelto una strada differente. Studia infatti allo scopo di divenire insegnante della scuola primaria. Il suo romanzo d’esordio, “Fiori di campo-Le radici del cuore” è uscito da poco per Genesis Publishing. È nato su Wattpad, dove l’autrice ha poi pubblicato l’intera Harris Series, che vedrà la luce in sei volumi per l’editore appena citato. Sulla stessa piattaforma continua a pubblicare romanzi disponibili gratuitamente, tra cui la serie “L’altra faccia della Luna” composta di quattro volumi, tra i quali tre sono già presenti e completi.

    Prima di salautarvi vi lascio con tre brevissimi estratti gentilmente concesso da Martina, adrenalina e suspance allo stato puro.

    Estratti 

    Forse il destino non è solo una forza malvagia, forse la vita non è sempre buia, forse dietro il dolore si nasconde la via d’uscita, una salvezza, una possibilità di vittoria.


    «Brava. Diventano tutte buone prima o poi. Riesco sempre a trasformarvi come voglio.» Sentì le sue mani gelide sotto al reggiseno, mentre i suoi occhi non la lasciavano nemmeno un momento. Non avrebbe potuto fare nulla. Il suo corpo esile non poteva difendersi, non poteva liberarsi dalla sua morsa. Chiuse gli occhi e desiderò solamente morire lì, in quel momento. 


    Era un bacio voluto da entrambi, era un bacio desiderato che dissetava l’anima e riempiva il vuoto dei loro cuori. Era un bacio, la migliore terapia che potessero trovare per guarire le loro ferite. Avevano bisogno uno dell’altra. Si erano trovati per caso, ma c’è chi il caso lo chiama destino. 

    Vi auguro buona lettura e ci aggiorniamo per la recensione di questo romanzo che promette bene.

    Baci K.

    sabato 3 marzo 2018

    Presentazione: “Incendiami L’anima” di Federica Leva

    Incendiami l'anima

    «Il fuoco non può bruciare altro fuoco, strega. E tu sei solo la fiammella di un cerino.»

    Ma Alan si sbagliava.

    Io sarei stata capace di incendiare la sua anima… l’anima di un uomo scolpito nel ghiaccio.

    Buona sera cari colleghi lettori,

    Le mie sono diventate delle settimane super impegnative con il lavoro e i vari problemi della vita quotidiana che mette a dura prova la mia salute mentale. Per fortuna l’amore per la lettura (oltre che per il mio cagnolino e per M.) mi salva da un totale collasso. Ho iniziato l’anno alla carica riuscendo, nonostante gli impegni, a leggere in media un libro alla settimana. Ora ho dovuto stoppare per un impegno che scadrà a giorni e subito riprenderò le mie care letture. Nel attesa rimango aggiornata sulle novità e nuove uscite di romanzi  da mettere in wishlist e leggerli il prima possibile.

    A proposito, vorrei presentarvi un romanzo contemporaneo di un’autrice che è già stata ospite nel mio blog “Tanta voglia di… leggere!” e ritorna con il suo fuoco a riscaldare il nostro freddissimo inverno. Parlo di Federica Levi, che ieri ha pubblicato “Incendiami l’anima”.

    Incendiami l'anima_thumb[7]


    Titolo: Incendiami l’anima 

    Autrice: Federica Leva

    Genere: contemporary romance, thriller, erotico

    Pagine: 400 

    Pubblicato: 1 marzo 2018

    Self publishing. Link Amazon (ebook e KU, presto anche in cartaceo)


     



     SINOSSI

    Alan Campbell aveva tutto: amanti, amici e una carriera prestigiosa. Ma ha perso ogni cosa per colpa di una donna. Ora, in lui è rimasto solo il fuoco della vendetta, un marchio che si è voluto imprimere a fondo anche nella pelle, nei tratti di un drago avvolto dalle fiamme. Quando incontra Karis, bella e coraggiosa, e sin troppo simile alla donna che odia, non può fare a meno di volerla distruggere. Ma non può neppure fingere di non desiderarla, perché impazzisce per la brace che arde nei suoi occhi, per le movenze sensuali della sua danza e per i suoi segreti. Ma Karis non è libera, e non potrà mai essere sua. Nemmeno se lo vuole con tutta se stessa. Tuttavia, giorno dopo giorno, in uno chalet isolato fra i ghiacci eterni del Chugach Park, le cose fra loro si fanno sempre più intime e passionali. E terribilmente complicate. Perché quando un’anima di ghiaccio s’incendia, le conseguenze possono essere imprevedibili e devastanti. Anche, e soprattutto, per l’amore.

    sabato 6 gennaio 2018

    29. Recensione: “Storie Fantastiche di gente comune” di Stefano Valente


    Cover storie fantastihe


    Titolo: Storie Fantastiche di  gente comune

    Autore: Stefano Valente

    Editore: youcanprint

    Genere Narrativa moderna e contemporanea

    Formato: EPUB e Cartaceo

    Dimensioni: 1,83 MB

    Pagine cartaceo: 148 p.

    Link acquisto: ibs La Feltrinelli Amazon



    Buona sera Cari Colleghi lettori,

    Ultimo libro letto del 2017 è "Storie Fantastiche di gente comune" di Stefano Valente (@garat90 su Ig). Ricevuto in occasione di un giveaway, ho avuto la possibilità di leggere questa raccolta di storie.